menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finanziaria domani in consiglio. Pdl e Pd si "copiano" gli emendamenti

In totale le proproste di emendamento ai 78 articoli della manovra che lunedì arriva in aula per la discussione del consiglio provinciale sono 1413. Un numero molto più alto di quello dello scorso anno, quando furono 839

In totale gli emendamenti ai 78 articoli della finanziaria che lunedì 12 arriva in aula per la discussione del consiglio provinciale, sono 1413. Un numero molto più alto di quello dello scorso anno, quando furono 839. Il record tocca a Marco Sembenotti (Civica per Divina) che ne ha presentati 680.

La Lega di emendamenti ne ha presentati 455, anche in questo caso nella stragrande maggioranza abrogativi. Con una ventina invece i leghisti entrano nel vivo dei temi politici e amministrativi della manovra provinciale. Ad esempio sull'articolo 13, che modifica la legge di contabilità, che pone vincoli secchi all'indebitamento. Anzi, si afferma che "il ricorso all'indebitamento non è consentito".
 
Molti emendamenti del Pdl (sono complessivamente 195) hanno invece l'obiettivo di introdurre passaggi in commissione consiliare obbligatori, primo tra tutti per quanto riguarda la riorganizzazione del sistema Provincia. 
 
Curioso, invece, che alcune delle proposte emendative del Pd e del Pdl, si equivalgano: l'emendamento all'articolo 27 sulle nomine presentato da Luca Zeni del Pd e che chiede la pubblicazione delle nomine presenti e passate sul sito della Provincia è identico a quello presentato da Borga del PdL; così come quello che prevede la presentazione delle candidature alla commissione competente del Consiglio. Stessa cosa per l'emendamento che preved
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento