rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Politica / Val di Cembra

Lona-Lases, Secchi resta commissario, ma confida in candidati per il 2023

Da tre tornate elettorali nessuno si è presentato per guidare il paese, al centro di un’inchiesta

Federico Secchi, commissario del comune di Lona-Lases, manterrà il suo incarico da sindaco, come lo stesso ha confermato durante l’incontro con il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, e della comunità di valle, Simone Santuari, almeno fino alla prossima tornata elettorale prevista per la primavera 2023.

Lona-Lases, comune al centro di un’inchiesta relativa a una cosca 'ndranghetista che sarebbe insediata da anni, per tre volte consecutive non ha potuto indire elezioni per mancanza di candidati.

Una situazione complicata, come ha spiegato lo stesso Secchi: “Questa comunità deve credere in sé stessa, prendere in mano il proprio futuro. Confido che alla prossima tornata elettorale qualcuno si faccia avanti”.

“Credo che sia giusto ringraziare il grande lavoro svolto dal commissario in questo anno e mezzo. Il Comune si è rianimato in termini di personale e attività. Questa visita è un modo per dare un messaggio di fiducia nel futuro alla comunità di Lona-Lases e della valle di Cembra: qui c’è un comune che sta operando. Tutte le tematiche d’interesse per i cittadini vengono portate avanti. Questa è una comunità che ha gli anticorpi e può far crescere lo spirito civico, organizzandosi con una proposta amministrativa in vista delle prossime elezioni che potrebbero tenersi nel maggio 2023. Una proposta tra l’altro destinata a trovare un valido interlocutore nella struttura tecnica e amministrativa, con cui attuare gli obiettivi per lo sviluppo del territorio” il commento del presidente Maurizio Fugatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lona-Lases, Secchi resta commissario, ma confida in candidati per il 2023

TrentoToday è in caricamento