Fecondazione eterologa legittima, UIL del Trentino: "Una conquista importante"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

COMUNICATO STAMPA

CROLLA IL DIVIETO DI RICORSO ALLA FECONDAZIONE ETEROLOGA

La UIL del Trentino saluta con favore la  sentenza delle Corte Costituzionale che ha dichiarato l’illegittimità del divieto di ricorso alla fecondazione eterologa, ovvero ottenuta attraverso la donazione di gameti esterni alla coppia,  previsto dalla legge 40 del 2004 sulla procreazione assistita.
La sentenza della Consulta rende possibile la fecondazione eterologa in caso di infertilità assoluta della coppia e permette di ricevere cure nel nostro Paese.
L’innovativo pronunciamento della Corte segna un’importante conquista nell’affermazione della laicità dello Stato ed impone una rapida presa d’atto della politica, chiamata ora a dare risposte sensibili ed adeguate.

.
Walter Alotti  Segretario Generale UIL del Trentino                                                                            

Laura Groff Segretaria Provinciale UILTEMP
                      

Torna su
TrentoToday è in caricamento