rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Ambiente

Crisi idrica e siccità: i consiglieri di FdI chiedono interventi strutturali

Per Ambrosi, Cia e Rossato la Conferenza delle Regioni deve giocare un ruolo primario

Un piano di interventi strutturali per la realizzazione di nuovi bacini di raccolta e accumulo: è ciò che chiedono i consiglieri provinciali di Fratelli d’Italia Alessia Ambrosi, Claudio Cia e Katia Rossato.

“L’emergenza generatasi a seguito delle scarse piogge avvenute nel corso di quest’anno ci porta a pensare che, per uscire dalla crisi idrica, sia necessario attuare una politica mirata che punti alla realizzazione di un piano di interventi strutturali per la costruzione di nuovi bacini di raccolta in grado di accumulare l’acqua nei periodi di abbondanza per poi rilasciarla gradualmente nei periodi con minori precipitazioni. Oltre a ciò, grande importanza potrebbe rivestire una migliore gestione delle risorse idriche già a disposizione, da attuarsi attraverso una seria programmazione della manutenzione sugli acquedotti comunali e nelle nostre valli al fine di evitare l’inutile dispersione di acqua” spiegano i tre consiglieri.

Da qui l’invito affinché la Conferenza delle Regioni svolga un ruolo di coordinamento e di promozione nei confronti dello Stato, per mette in campo una serie di interventi atti a mitigare gli effetti della crisi idrica e della siccità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi idrica e siccità: i consiglieri di FdI chiedono interventi strutturali

TrentoToday è in caricamento