menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni provinciali 2013, "Fare Trentino" presenta la lista: "meno Provincia più iniziativa privata"

La lista di fare per Fermare il Declino, con Diego Mosna, presenta i candidati e le linee guida: "Hanno detto che siamo l'anima liberista della coalizione ma abbiamo proposte di semplice buon senso"

E' stata presentata questa mattina al Muse, tra scheletri di dinosauri e scolaresche in visita, la lista "Fare Trentino", versione locale del movimento di Oscar Giannino alle scorse elezioni politiche. "Ci hanno dipinti come l'anima liberista della coalizione, forse lo siamo ma chi guarda le nostre idee non può che trovarci buon senso: è un momento in cui ci possiamo giocare il cambiamento del Trentino, liberandoci di politici che promettono sapendo di non mantenere " ha detto il coordinatore regionale Stefano Santorum "so che in tanti la pensano come noi ma non hanno coraggio di manifestarlo, nel segreto dell'urna potranno finalmente farlo".

Il contributo della lista al programma della coalizione Civiche per il Trentino è composto da alcuni punti che riguardano i rapporti tra Provincia e mondo produttivo: aumentare l'autonomia ridando autorità all'ente Regione, diminuire le tasse (obiettivo azzeramento dell'Irap), meno sprechi da parte dell'ente pubblico (abolendo le Comunità di valle, per esempio) che è considerato oggi troppo invadente nel mondo dell'impresa: la proposta è quella di mettere progressivamente sul mercato le quote delle Società partecipate. 

Il capolista ha 26 anni, si chiama Andrea Bonetti (nella foto), laureato in economia e manager nel settore design. I candidati vengono quasi tutti dal mondo delle aziende e delle libere professioni. Troppa impresa in una lista sola? "Migliorare il benessere di tutti passa necessariamente attraverso la creazione di posti di lavoro" risponde il candidato presidente Diego Mosna "e non conosco altro modo di creare posti di lavoro se non quello di incentivare l'impresa ed essere attrattivi per le nuove aziende: una migliore distribuzione del reddito significa anche maggior gettito". 

960154_621253794583867_975436501_n-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rimane in zona arancione

  • Cronaca

    Registrati altri 3 decessi e +406 nuovi casi positivi al covid

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento