rotate-mobile
Elezioni comunali Trento 2015

Senzatetto morto nell'ex mensa, il candidato cinque stelle: "Colpa dell'incuria"

"Ci accuseranno di voler strumentalizzare una morte, ma non è questo il nostro scopo: non vogliamo che episodi del genere si ripetano nella civilissima Trento" così il candidato del Movimento Cinque Stelle commenta la tragedia, avvenuta nella notte tra sabato e domenica, in uno spazio abbandonato nel centro storico cittadino

"Un fatto che sconvolge ma che purtroppo non stupisce: La condizione di assoluto degrado nella quale versa l'ex mensa del Santa Chiara era sotto gli occhi di tutti da tempo". Così Paolo Negroni, candidato sindaco per il Movimento 5 Stelle, commenta la morte di un giovane, cittadino tunisino, trovato sena vita nella notte di ieri all'interno dell'ex mensa universitaria.

"Fa specie osservare - prosegue Negroni - come il Comune di Trento giustifichi spese per oltre 2 milioni di euro nel quartiere delle Albere per realizzare un sottopasso, e al tempo stesso si dimentichi completamente di situazioni di assoluta gravità come l'emergenza senzatetto e la sistemazione di edifici ed aree degradate. Scelte concrete che fanno capire quali siano le reali priorità di una Giunta che nulla sa e nulla vuole sapere dei reali problemi dei cittadini. Si spendono vagonate di soldi per favorire progetti la cui utilità verso l'interesse generale è pressoché nulla e non si mette una lira per impedire che degli esseri umani muoiano abbandonati in mezzo ai rifiuti nel cuore della civilissima Trento!"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senzatetto morto nell'ex mensa, il candidato cinque stelle: "Colpa dell'incuria"

TrentoToday è in caricamento