Elezioni comunali: tutti i numeri sul voto nei 141 Comuni trentini

La novità più importante rispetto alle amministrative di 5 anni fa è che si riduce di un'ora l'orario delle votazioni: dalle 7.00 alle 21.00. Altra novità: lo scrutinio inizierà alla chiusura e proseguirà per tutta la notte

La novità più importante, per gli elettori, rispetto alle amministrative di 5 anni fa, è che si riduce di un’ora l’orario delle votazioni. I seggi, infatti, saranno aperti dalle 7.00 alle 21.00. L’altra novità è che le operazioni di scrutinio inizieranno alla chiusura e proseguiranno quindi per tutta la notte. Si vota in 141 comuni del Trentino e in 109 comuni dell’Alto Adige per eleggere sindaci e consigli comunali.

Gli elettori in Trentino sono 361.581, di cui 175.967 maschi e 185.614 femmine. Il comune più piccolo in cui si vota è quello di Massimeno con 121 elettori. Le sezioni elettorali sono 417. Gli elettori dei comuni di Trento di Rovereto riceveranno una seconda scheda per l’elezione dei consigli circoscrizionali. Il 10 maggio non si vota nei comuni del Trentino dove sindaco e consiglio sono stati eletti nel 2014 e nei comuni in cui sono state avviate le procedure di fusione. Elezioni sospese nel comune di Castelfondo, in quanto non sono state presentate candidature. 

Tutti i risultati saranno consultabili sul sito della Regione, all’indirizzo www.regione.taa.it. 

Nei comuni con meno di 3.000 abitanti: 
gli elettori troveranno stampati sulla scheda i nomi dei candidati alla carica di sindaco e il simbolo della lista collegata. Per votare il sindaco basta tracciare un segno sul simbolo della lista che lo sostiene. E’ anche possibile tracciare un segno solo sul nome del sindaco. E’ possibile, inoltre, esprimere fino a due preferenze per i candidati consiglieri, scrivendo il cognome e se necessario, in caso di candidati omonimi, anche il nome negli appositi spazi previsti sulla scheda. Non è possibile votare per una lista diversa da quella del sindaco scelto. 
 

Nei comuni con più di 3.000 abitanti:
gli elettori troveranno stampati sulla scheda i nomi dei candidati alla carica di sindaco affiancati dal simbolo o dai simboli della lista o delle liste che li sostengono. Per votare l’elettore può tracciare un segno sul simbolo di una lista, con la possibilità di esprimere fino a 2 preferenze per il consiglio comunale. In questo caso il voto espresso viene attribuito automaticamente anche al candidato sindaco collegato a tale lista. E’ anche possibile tracciare un segno solo sul nome del sindaco. Le preferenze, che vanno espresse con il cognome del candidato e se necessario, in caso di candidati omonimi, anche con il nome, si devono riferire esclusivamente a candidati della lista votata. Non è possibile votare contemporaneamente per un candidato sindaco e per una lista che non lo appoggia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento