menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni comunali 2015: come si vota

Il 10 maggio 2015 si vota in 142 comuni del Trentino per eleggere sindaci e consigli comunali. Ecco le modalità di voto, che si differenziano fra Trentino e Alto Adige.

ELEZIONI COMUNALI 2015: TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI, CLICCA QUI...

Nei comuni con meno di 3.000 abitanti.
Gli elettori troveranno stampati sulla scheda i nomi dei candidati alla carica di sindaco e il simbolo della lista collegata. Per votare il sindaco basta tracciare un segno sul simbolo della lista che lo sostiene. E’ anche possibile tracciare un segno solo sul nome del sindaco. E’ possibile, inoltre, esprimere fino a due preferenze per i candidati consiglieri, scrivendo il cognome e se necessario, in caso di candidati omonimi, anche il nome negli appositi spazi previsti sulla scheda.
Non è possibile votare per una lista diversa da quella del sindaco scelto. Viene eletto sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti validi.


Nei comuni con più di 3.000 abitanti:
gli elettori troveranno stampati sulla scheda i nomi dei candidati alla carica di sindaco affiancati dal simbolo o dai simboli della lista o delle liste che li sostengono.
In questo caso l’elettore ha tre possibilità.
1) Tracciare un segno sul simbolo di una lista con la possibilità di esprimere fino a due preferenze per il consiglio comunale. In questo caso il voto espresso viene attribuito automaticamente anche al candidato sindaco collegato a tale lista. 2) Tracciare un segno solo sul nome del candidato sindaco senza esprimere un voto per la lista o una delle liste che lo sostengono. In tal caso il voto viene attribuito al candidato sindaco. I voti espressi solo per il candidato sindaco saranno comunque utilizzati anche per il riparto dei seggi del consiglio comunale.
3) Tracciare un segno su un candidato sindaco e su una lista collegata a tale candidato, con la possibilità di esprimere fino a due preferenze per il consiglio comunale. In tal caso il voto è valido sia per la lista che per il candidato sindaco votati.
Le preferenze, che vanno espresse con il cognome e se necessario, in caso di candidati omonimi, anche con il nome del candidato, si devono riferire esclusivamente a candidati della lista votata. Non è possibile votare contemporaneamente per un candidato sindaco e per una lista che non lo appoggia.


Nei comuni con più di 3.000 abitanti è eletto sindaco il candidato che ottiene almeno il 50% più uno dei voti validi. Se ciò non avviene è necessario un secondo turno di ballottaggio nel quale gli elettori saranno chiamati a scegliere tra i due candidati che al primo turno hanno ottenuto il maggior numero di voti validi.
Nel ballottaggio viene eletto sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti validi. L’eventuale turno di ballottaggio è previsto per domenica 24 maggio dalle 7.00 alle 21.00.
Gli elettori dei comuni di Trento di Rovereto riceveranno una seconda scheda per l’elezione dei consigli circoscrizionali.
Lo spoglio dei voti comincerà subito dopo la chiusura dei seggi.
Il 10 maggio non si vota nei comuni del Trentino dove sindaco e consiglio sono stati eletti nel 2014 e nei comuni in cui sono state avviate le procedure di fusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cosa cambia dal 26 aprile

  • Attualità

    Perché rimane il coprifuoco dalle 22 alle 5

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento