menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Escrementi sul camper elettorale di Cia

Il candidato racconta sul suo blog la triste vicenda: invitato per pranzo dal gestore di un ristorante etnico facendo ritorno al suo camper lo ha trovato imbrattato con vernice ed escrementi. Il sospetto ricade, secondo Cia, sui vicini occupanti dell'Assillo

Triste sorpresa per il candidato sindaco di Trento Claudio Cia quando, dopo un sopralluogo nel quartiere di San Martino, "invitato da un arabo con la scusa di mangiare un kebab", ha fatto ritorno al camper con il quale da settimane sta girando città e sobborghi per la campagna elettorale. E' lo stesso Cia a raccontare sul suo blog l'accaduto: "Pochi minuti dopo dal vicino ex Asilo di via Manzoni alcuni individui hanno iniziato a schiamazzare e ad emettere grida gutturali… il titolare del locale è subito uscito per chiedere di poter lavorare in pace. E’ seguito un momento di apparente tranquillità, ma a fine pasto la triste sorpresa. Una fiancata del camper è stata imbrattata con vernice ed escrementi".

Il sospetto ricade sugli occupanti dello stabile abbandonato: "Può essere interessante fare una considerazione sullo stile usato, infatti mi è stata anche “tappata la bocca”… per il momento solo sulla mia immagine: questi sono quelli che inneggiano alla libertà di espressione (solo la loro?) e all’antifascismo (utilizzando però metodi fascisti). E’ una situazione triste" conclude il candidato.camper-imbrattato-3-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

  • Attualità

    Governo al lavoro per il pass: come averlo

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus del 18 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento