Concerto-dibattito di chiusura: il Cafè de la Paix invita il vicinato

Siamo in campagna elettorale, e tutto è possibile: anche riunire i vicini del Cafè de la Paix attorno ad un tavolo per discutere la questione. Almeno questa la speranza dei gestori, e dei due consiglieri del PD candidati alle prossime amministrative, in vista di un'eventuale nuova gestione del circolo

Il Cafè de la Paix chiude...aprendo il dibattito. Sarà un evento in musica quello di giovedì 30 aprile, in contemporanea con la Giornata internazionale del jazz proclamata dall'Unesco, ma anche di discussione. Il dibattito si terrà alle 17.30, prima del concerto, e vedrà la presenza di consiglieri comunali, candidati alle prossime amministrative, Corrado Bungaro e Vanni Scalfi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La speranza è che l'incontro possa dare vita ad un dibattito costruttivo, soprattutto con i residenti del quartiere, che sono stati invitati a partecipare, anche se il rischio che le promesse rimangano da "campagna elettorale" è alto. Del resto si vedrà, forse, presto come la prossima amministrazione comunale affronterà la questione visto che il Cafè de la Paix è in cerca dei prossimi gestori, sperando che non sia acora, come recita il titolo dell'incontro, "Un Cafè senza pace". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento