menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola, il candidato Tonini: "Più autonomia agli istituti, nomineremo un assessore"

Marcia indietro sulla scuola rispetto alla precedente legislatura, dove Ugo Rossi rivestiva anche la carica di assessore all'Istruzione

"Vogliamo dare più dignitá alla scuola e restituire autonomia al mondo dell'istruzione. La scuola trentina merita un Assessore che la segua e che le dedichi tutto il tempo e tutta l'attenzione che merita e che necessita" a dirlo è il candidato presidente della Provincia per il centrosinistra Giorgio Tonini, che lascia intendere una "marcia indietro" rispetto alle innovazioni introdotte dalla legislatura precedente, una su tutte il progetto Trilinguismo ed annuncia la creazione di una nuova figura, una specie diresponsabile generale per il mondo della scuola.

Ugo Rossi, presidente uscente e candidato per un nuovo mandato, avveva infatti tenuto per sè la competenza sulla scuola. In veste di Assessore all'Istruzione aveva dato  corsoo  al progetto Trentino Trilingue, che ha però sollevato diverse critiche, soprattutto  per quanto riguarda la gestione delle lezioni in lingua straniera, da parte dei singoli istituti, asili compresi.

"Verrà creata una nuova figura, di raccordo tra mondo dell'istruzione e Provincia, che deve essere espressione della scuola e deve provenire dalla carriera scolastica. Potrà così mettere nel suo lavoro tutta la passione che insegnanti e presidi mettono nel loro lavoro quotidiano. In questo modo sarà meno legato alle procedure e più focalizzato nel seguire le peculiaritá di ciascun istituto" prosegue Tonini. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento