rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Elezioni provinciali 2018 Centro storico / Piazza Dante

Fraccaro (M5S): "Non ci accontenteremo, centrodestra accozzaglia di partiti"

Il commento dell'uomo dei cinque stelle trentini a Roma: "In Trentino ci siamo, ma non ci accontenteremo, un augurio ai nostri portavoce"

"Senza fare alleanze, incassare grossi finanziamenti per la campagna elettorale e avere il sostegno dei media il Movimento Cinque Stelle c'è". Così il ministro ai Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro, trentino e pentastellato, commenta il voto di oggi in Trentino. 

Tonini (PD): "Saldi sull'autonomia, ma faremo opposizione costruttiva"

Filippo De Gasperi, consigliere e candidato del M5S, ha ottenuto il 7,11% dei voti, risultando il quarto candidato presidente più votato. Una percentuale sostanzialmente simile a quella del 2013, quando in Consiglio entrò De Gasperi insieme a Manuela Bottamedi, passata poi al PATT  e quindi a Forza Italia.

Salvini da Milano: "A Trento la sinistra fa le valigie"

"Naturalmente non ci accontentiamo e siamo ancora più determinati nel portare avanti il nostro progetto - prosegue Fraccaro -  Ci rivolgeremo a chi non ci ha votato e a chi si è astenuto per spiegare le nostre idee per l’autonomia. Il centrodestra si presenta come un’accozzaglia di partiti e partitini, Pd e Forza Italia dimezzano i propri voti e le sedicenti forze autonomiste ne escono fortemente ridimensionate. Ora vedremo come governeranno". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fraccaro (M5S): "Non ci accontenteremo, centrodestra accozzaglia di partiti"

TrentoToday è in caricamento