Elezioni provinciali 2018

Tonini propone un accordo col Governo per la competenza sulle entrate

Giorgio Tonini (Pd), candidato presidente in Trentino per le provinciali del 21 ottobre, ha presentato a Trento una proposta di accordo col Governo per l'attribuzione alle Province autonome della competenza dell'imposizione ed esazione fiscale

"Ormai abbiamo piena competenza sulle spese, a parte alcune residue competenze statali, non sulle entrate. Dobbiamo concordare col Parlamento la piena competenza anche sulle entrate". La dichiarazione - riportata dall'Ansa - è dell'ex senatore Giorgio Tonini (Pd), candidato presidente in Trentino per le provinciali del 21 ottobre, che ha presentato a Trento una proposta di accordo col Governo per l'attribuzione alle Province autonome di Trento e di Bolzano della competenza dell'imposizione ed esazione fiscale.

"Fermo restando la quota da trasferire allo Stato - ha spiegato - con uscite fisse, non possiamo rischiare tagli sulle entrate, come quelli della flat tax. Secondo i conti della Giunta altoatesina sarebbero di oltre il 10% dei bilanci: circa 600 milioni di euro per l'Alto Adige e circa 500 milioni di euro per il Trentino. Altro che riaprire gli ospedali di valle. Il Trentino dovrebbe tagliare, magari su sanità, scuola e welfare", ha detto ancora.  "Si può fare con legge ordinaria - ha aggiunto - anche con un emendamento alla manovra fiscale entro il 31 dicembre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tonini propone un accordo col Governo per la competenza sulle entrate
TrentoToday è in caricamento