menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tagliando antifrode: ecco cos'è

In occasione delle elezioni politiche 2018 di domenica 4 marzo, per la prima volta all’interno della scheda elettorale sarà inserito il cosiddetto "tagliando antifrode"

In occasione delle elezioni politiche 2018 di domenica 4 marzo, per la prima volta all’interno della scheda elettorale sarà inserito il cosiddetto "tagliando antifrode". Ogni scheda sarà dotata di un apposito tagliando rimovibile, dotato di un codice progressivo alfanumerico, che sarà annotato al momento dell’identificazione dell’elettore.

Espresso il voto l’elettore consegna la scheda al presidente del seggio. E’ il presidente che stacca il “tagliando antifrode” e, solo dopo aver verificato la corrispondenza del numero del codice con quello annotato al momento della consegna della scheda, la inserisce nell’urna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Tamponi: ecco dove farli e quanto costano

  • Attualità

    Samantha Cristoforetti tornerà nello Spazio

Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento