rotate-mobile
Verso il voto

Elezioni comunali 2023 in Trentino Alto Adige: dove, quando e chi votare

Tornano le elezioni comunali in tre comuni. Tutto quello che c'è da sapere su questi appuntamenti

Elezioni comunali anche in Trentino Alto Adige nel 2023. Sono tre i comuni che dovranno rinnovare il loro sindaco e il consiglio comunale. Si tratta di due comuni del Trentino (Bresimo e Lona-Lases) e uno dell’Alto Adige (Campo Tures). In tutte e tre le cittadine si vota domenica 21 maggio, dalle 7 del mattino alle 21, quando partirà lo spoglio delle schede.

A Lona Lases sono 692 le persone chiamate a votare, dopo anni di commissario straordinario per una maxi inchiesta sulla ‘ndrangheta. Si presenta un solo candidato sindaco con una singola lista. Un solo candidato sindaco è anche quello che si è presentato nell’altro piccolo comune trentino, cioè Bresimo, dove sono 260 gli aventi diritto al voto. Situazione diversa nel comune altoatesino. A Campo Tures sono 4.751 le persone che potranno decidere il futuro politico del loro territorio e lì sarà sfida fra due candidati. Di seguito tutte le informazioni sui singoli comuni: come si presentano a queste elezioni; dove e quando votare; i candidati con le liste e le istruzioni su come si vota e come si elegge il sindaco. 

Elezioni comunali 2023, i Comuni al voto con tutte le info

Ognuno di questi tre comuni ha una storia diversa. Lona Lases va al voto dopo il commissariamento di tre anni per una maxi inchiesta della Procura sulle infiltrazioni mafiose; Bresimo si presenta con un'unica lista e deve superare il quorum del 50% più uno dei votanti; Campo Tures vede una sifda a due fra il Svp e l'ex sindaco, costretto a dimettersi dopo essere stato sfiduciato dal consiglio per la chiusura della piscina comunale. 

Che documenti servono per votare

Ai seggi bisogna presentarsi con la tessera elettorale e un documento d’identità. Oltre alla carta d’identità, sono ammessi anche altri documenti di identificazione, che devono però essere leggibili e accompagnati da una fotografia e che devono essere stati rilasciati da una Pubblica Amministrazione. Tra questi ci sono la patente di guida, il passaporto, il libretto di pensione, la tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale, la tessera di riconoscimento rilasciata dall'Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d'Italia, se convalidata da un Comando militare. Tutti i documenti di riconoscimento sono considerati validi anche se scaduti, purché sotto ogni altro aspetto siano regolari e permettano all’elettore di essere facilmente identificato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali 2023 in Trentino Alto Adige: dove, quando e chi votare

TrentoToday è in caricamento