Elezioni comunali, ecco il voto nelle circoscrizioni

La Lega supera il PD a Meano ed a Gardolo, il Patt vola ancora alto a Sardagna e Ravina, Franco Bruno mai sopra lo 0 ma a Villazzano ha 11 fans

Franco Ianeselli ha vinto le elezioni comunali di Trento con il 54%, mentre il candidato di centrodestra Andrea Merler è rimasto al 30%. Il voto nelle circoscrizioni mostra come il risultato di entrambi sia più o meno equamente ripartito in tutti i sobborghi della città. Più variabili i risultati degli altri candidati, e soprattutto dei vari partiti.

Ianeselli ha toccato la percentuale massima a Sardagna dove ha ottenuto il 64,64%, ma in questo caso si parla solo di 446 voti, più corposo il successo ottenuto nella circoscrizione centrale di Trento, San Giuseppe/Santa Chiara: 61,69% ovvero 5.151 voti. Superata la media cittadina per il candidato di centrosinistra anche a Povo, Oltrefersina e Ravina Romagnano. La circoscrizione in cui è stato meno votato è Gardolo: si fa per dire visto che anche lì ha raggiunto il 45%.

E' Povo il quartiere in cui il Partito Democratico è più votato (21,74%) mentre Gardolo si conferma il quartiere dove il centrodestra ottiene più voti: la Lega ha raggiunto il 19% (superando il PD fermo al 16%) ed a Meano, quartiere confinante, è arrivata al 25%. Sempre a Gardolo ha ottenuto la performance migliore anche il Movimento 5 Stelle con il 3,86%. 

A colpire l'occhio nella fitta tabella dei voti di lista è il 35% del Patt a Sardagna, percentuale decisamente alta rispetto al risultato cittadino. Il Partito autonomista viaggia ancora sopra il 15% a Ravina-Romagnano, paese dell'assessore uscente Roberto Stanchina, uno dei più votati alle comunali 2020.

Andrea Merler ha sfiorato il 40% a Meano e a Gardolo (precisamente 39,37% pari a 1.043 voti e 39,36% pari a 2.389 voti), sobborgo che aveva già guidato in passato, agli inizi della sua precoce carriera politica. La circoscrizione in cui è stato meno votato è Povo, con il 23,62%.

Marcello Carli ha invece sfiorato il 10% a Mattarello (9,03% pari a 271 voti) mentre il resto dei sobborghi, per lui, ricalcano la percentuale ottenuta in generale, ad eccezione del 6% ottenuto in Argentario ed in Centro storico.

La candidata di "Si può fare!" Silvia Zanetti ha ottenuto un ottimo risultato a Povo, dove era "sponsorizzata" da Silvano Grisenti, con l'8,65%, per il resto ha superato il 3% un po' ovunque, tranne a Sardagna dove si è fermata all'1,16%. La candidata del Movimento 5 Stelle Carmen Martini ha ottenuto il massimo risultato a Gardolo con il 3,61%.

Il canddidato di Onda Civica Filippo Degasperi ottiene il massimo a Mattarello con il 3,07%, ma anche a Sardagna, dove il candidato è legato alla battaglia contro la discarica (2,9%). Il candidato di Rifondazione Comunista Giuliano Pantano ha ottenuto il massimo risultato in Centro Storico dove, con 140 voti, ha ottenuto l'1,52%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualche curiosità sui voti all'outsider Franco Bruno ed al suo Movimento La Catena: si va dai 0 voti a Sardagna ai 22 del centralissimo quartiere di San Giuseppe / Santa Chiara. A Povo è stato votato da 3 persone, 11 nel vicino sobborgo di Villazzano dove la lista La Catena ha ottenuto lo 0,42%, massimo risultato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • Bollettino coronavirus in Trentino: altri 3 morti, la Provincia annuncia nuovi provvedimenti

  • Bollettino coronavirus: un altro decesso in Trentino, +104 casi positivi e 122 classi in quarantena

  • Fugatti: "Ristoranti aperti fino alle 22 ed i bar fino alle 20"

  • Tenna, incidente mortale in tarda serata: la vittima è Luca Maurina

  • Coronavirus e Dpcm: una via trentina per scuola e ristorazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento