Accordo SVP-PATT-PD per le elezioni di marzo

Sottoscritto l'accordo politico tra il partito popolare di lingua tedesca ed il centrosinistra autonomista trentino

Non sarà una corsa "blockfrei", ovvero in solitaria, quella della SVP alle nazionali. Ancora una volta il partito autonomista popolare si presenterà con gli alleati storici dello schieramento  di centrosinistra. E' di oggi la  notizia di un accordo con il PD altoatesino ed il PATT trentino. Sebbene l'accordo includa, a livello regionale, l'UPT ed il PD trentino, questi ultimi due dovranno disputarsi molto probabilmente il solo collegio di Trento.

Il PD trentino ha espressamente ricevuto dalla segreteria nazionale l'ordine di "valorizzare al  meglio la coalizione di centrosinistra autonomista". All'interno di questa coalizione però l'interlocutore diretto della SVP sembra non essere più il PD ma il PATT con il quale il partito popolare di lingua tedesca ha stretto un patto che riserva alle stelle alpine il  secondo nome in lista nel collegio proporzionale alla Camera. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento