menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Donata Borgonovo Re

Donata Borgonovo Re

Sei donne entrano in Consiglio, ci sono anche Plotegher e Maestri

Con il Pd entrano Borgonovo Re, Ferrari, Maestri e Plotegher. Chiara Avanzo eletta per il Patt e Manuela Bottamedi per il Movimento 5 Stelle. Due donne in più rispetto alle 4 elette nella passata legislatura

Sono 6 le donne elette in Consiglio provinciale, un numero in leggera crescita rispetto alla passata legislatura, quando furono elette Margherita Cogo e Sara Ferrari (Pd), Caterina Dominci (Patt) e Franca Penasa (Lega Nord).

In questa tornata elettorale è il Partito democratico ad esprimere il maggior numero di candidate elette. In testa c'è l'ex difensore civico Donata Borgonovo Re (9039 voti pari al 13,45% delle preferenze), seguita da Sara Ferrari (confermata con 3975 voti pari al 5,92% delle preferenze), quindi  Violetta Plotegher (2475 voti pari al 3,68% delle preferenze) e Lucia Maestri (2252 voti pari al 3,35% delle preferenze), entrambe assessori della Giunta comunale di Trento.

La diretta dello spoglio

Il Patt di Ugo Rossi mantiene la "quota rosa", eleggendo Chiara Avanzo (2060 voti pari al 4,05% delle preferenze), mentre l'ultima signora ad entrare in Consiglio provinciale è la capolista del Movimento 5 stelle Manuela Bottamedi (1203 voti pari al 20,19% delle preferenze).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento