Divina: "Controlli sulla vendemmia mettono a repentaglio la sussistenza delle famiglie"

Il senatore Sergio Divina interviene sulla questione dei controlli dell'Inps nelle campagne: "non si può pretendere che in questo settore non vi sia una collaborazione volontaria". La questione è anche oggetto di interrogazione ministeriale

"Pretendere che nessuna collaborazione volontaria vi possa essere in questo settore vuol dire non riconoscere la tradizione e la cultura del nostro territorio" così il senatore della Lega Nord Sergio Divina interviene nel dibattito attorno ai controlli da parte dell'Inps nelle campagne italiane e trentine a caccia di irregolarità.

Il senatore rimprovera ad una serie di fattori, tra cui le stesse leggi, la possibilità di mettere a rischio, in un periodo già difficile come questo, l'economia di intere famiglie che vedono nella vendemmia la principale fonte di reddito: "Leggi sbagliate, eccesso di zelo da parte di qualche burocrate, non conoscenza delle consuetudini rurali, possono creare gravi ripercussioni sulla stessa sussistenza delle piccole aziende familiari in agricoltura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • "Dammi i soldi o ti ammazzo": preso il rapinatore e la moglie complice

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

  • Lupi sulla Marzola, i forestali confermano

Torna su
TrentoToday è in caricamento