Lupo e orso: ora il disegno di legge è in aula

Discussione senza tempi contingentati, come richiesto dalleminoranze, che promettono ostruzionismo

Sono cinque i disegni di legge all'ordine del giorno della sessione d'aula del Consiglio provinciale in programma da martedì 3 a giovedì 5 luglio. Si tratta degli ultimi provvedimenti della quindicesima legislatura, tra i quali spicca quello sull'autonoma facoltà della Provincia di gestire il lupo e l'orso, prima delle manovre di assestamento di bilancio e finanziaria 2019 messe in calendario a fine mese e l'ultima settimana di agosto. Poi si entrerà nel periodo della campagna elettorale in vista del voto del 21 aprile per il rinnovo dell'assemblea legislativa. 

Oggi, martedì 3 luglio, è iniziato l'esame del ddl 230 dell'assessore Dallapiccola, già approvato dalla Terza Commissione con la sola astensione del Pd, che prevede il passaggio dallo Stato alla Provincia della gestione di lupi e orsi in Trentino, fino al possibile abbattimento. Su questo provvedimento sono stati preannunciati numerosi ordini del giorno ed emendamenti, anche perché le minoranze, pur favorevoli al testo, hanno chiesto e ottenuto di poterne discutere senza tempi contingentati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Significa che la discussione si protrarrà ben più del previsto. I consiglieri Savoi (Lega), Bezzi (Forza Italia) e Cia (Agire) promettono ostruzionismo attraverso un corposo pacchetto di emendamenti per richiedere alcune modifiche al testo dell’assessore. La proposta è quella di formare una commissione di supporto a decisioni "di emergenza" sui grandi carnivori (quali i casi di abbattimento), che coinvolga il territorio interessato di volta in volta, ovvero sindaci, rappresentanti di agricoltori, allevatori e settore turistico, assieme ai vertici dei settori provinciali competenti, assessorati al territorio e foreste, sanità, protezione civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

  • Terribile schianto sulla tangenziale di Lavis: due feriti gravi

  • Incidente in A22, tamponamento tra due camion: soccorsi sul posto e traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento