menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Di Maio a Rovereto: "L'immigrazione è un business, chi non ha diritto sarà rimpatriato"

Il candidato premier del M5S in Trentino per un tour elettorale, atteso dai giornalisti al negozio Montura di Isera. In serata a Rovereto l'incontro pubblico

"L'immigrazione è un business perchè in questo paese non si è mai voluto mettere mano alle procedure di identificazione, a guadagnarci è qualche cooperativa, qualche associazione. Occorrerà fare differenze tra migranti economici e non, chi non avrà protezione internazionale sarà rimpatriato". Categorico Luigi Di Maio interrogato dai giornalisti riiguardo alla recente protesta dei profughi nel campo della Protezione Civile di  Marco di Rovereto.

Il candidato premier del Movimento Cinque Stelle si trova in trentino per il uo "rally d'Italia" eelettorale. In mattinata ha incontrato i vertici dell'Associazione Artigiani del Trentino e della Federazione delle Cooperative, poi alcuni viticoltori particolarmente atttenti all'ambiente, a Maso Franch.

Alla sede della Montura di Isera è arrivato accompagnato dal deputato Riccardo Fraccaro. Ad attenderlo, i giornalisti, ai quali Di Maio ha ribadito i punti ermi del nuovo statuto, in vista delle primarie: 100.000 euro di multa se si cambia schieramento una volta eletti, dimissioni per gli indagati e limite dei due mandati.

"Ci sono tantissimi giovani, imprenditori, professionisti che si sono fatti avanti per le parlamentarie, ci prendiamo qualche giorno per verificare i profili, non siamo un taxi con il quale entrare in parlamento" ha detto Di Maio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento