menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La proposta anti crisi della Giunta convince artigiani e costruttori

Il ddl "Interventi urgenti per favorire la crescita e la competitività del Trentino" ha incassato "un sì molto convinto" dal presidente degli Artigiani Roberto De Laurentis e anche da parte di Lorenzo Garbari dell'Ance

Il ddl della Giunta sugli "Interventi urgenti per favorire la crescita e la competitività del Trentino" ha incassato "un sì molto convinto" da parte di Roberto De Laurentis, presidente degli Artigiani, e anche da parte di Lorenzo Garbari dell'Ance. Quest'ultimo ha chiesto di allungare da un anno a due la validità delle concessioni edilizie e da 3 a 5 gli anni entro i quali si possono avviare i lavori. De Laurentis ha chiesto a Gilmozzi una maggiore apertura nella sua legge sul contenimento delle seconde case, in modo da permettere i cambi d'uso generalizzati a favore delle seconde case nei centri storici.

Proposta criticata da Roberto Pallanch dell'Associazione albergatori, il quale ha ricordato "che il modello turistico sudtirolese è migliore anche perché si è posto un limite alle seconde case". L'assessore Gilmozzi su questo ha replicato che "la via giusta è quella dell'integrazione tra alberghi e appartamenti per vacanze". Un invito è stato rivolto alla Giunta a far lavorare gli ispettori del lavoro sette giorni su sette, mentre è stata approvata all'unanimità la proposta di acquisto delle case invendute da parte dell'Itea.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La pillola contro il Covid: arriva il vaccino senza puntura

Ultime di Oggi
  • Attualità

    La pillola contro il Covid: arriva il vaccino senza puntura

  • Cronaca

    I dati del coronavirus in Trentino del 9 maggio

  • Attualità

    Viabilità, domenica di code in autostrada

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento