menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Difensore civico: 37 Comuni e 5 Comunità senza convenzione

Sono 37, dei quali più di un terzo di nuova costituzione, e 5 le comunità (Cembra, Valle di Non, Paganella, Giudicarie e Comun General de Fascia) che ancora non hanno sottoscritto la convenzione

Sono 37, dei quali più di un terzo di nuova costituzione, e 5 le comunità (Cembra, Valle di Non, Paganella, Giudicarie e Comun General de Fascia) che ancora non hanno sottoscritto la convenzione con il Difensore civico, che opera a garanzia e tutela dei cittadini nei confronti della pubblica amministrazione. (Consulta la la scheda enti locali non ancora convenzionati).Si evince dalla risposta che il presidente del Consiglio provinciale, Bruno Dorigatti, ha fornito ad una interrogazione di Filippo Degasperi, del Movimento 5 Stelle. Degasperi aveva chiesto le ragioni per cui alcuni nuovi Comuni del Trentino frutto di fusioni rilevanti come Primiero San Martino di Castrozza (5.407 residenti), Vallelaghi (5.044), Altopiano della Vigolana (4.942) e Ville d’Anaunia (4.884), non abbiano ancora sottoscritto la convenzione.  

Dorigatti afferma che "vista la normativa vigente non si può fare molto, perché gli enti locali hanno facoltà e non obbligo di aderire". Tuttavia, ricorda il presidente, sulla base degli elementi forniti dal Difensore civico, "anche i comuni non convenzionati rispondono, di regola, alle richieste dell’Ufficio come quelli convenzionati: questo è un dato significativo e comunque positivo". Il presidente ricorda infine di aver più volte sollecitato all’adesione gli enti che non hanno ancora aderito, specialmente i Comuni non convenzionati prima dell’ultimo ciclo di fusioni, e prende l’impegno a concordare con la Difensora civica ulteriori iniziative perché gli enti mancanti aderiscano alla convenzione. 

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento