Convegno contestato, Fugatti: "Faremo denuncia". Futura interroga con 22 "perchè"

Ancora polemiche sugli scontri di venerdì al convegno "Donne e uomini". Denuncia per chi è entrato irregolarmente nel palazzo. Ghezzi e Coppola interrogano direttamente Fugatti

Non si fermano le polemiche su quanto avvenuto venerdì 22 marzo a Trento, dove il convegno "Donne e uomini", organizzato dagli assessori leghisti Bisesti e Segnana, ha sollevato dure contestazioni, finite poi con scontri tra polizia e manifestanti.

Il presidente della Provincia Maurizio Fugatti ha annunciato di voler presentare regolare denuncia nei confronti di chi, per contestare il convegno di venerdì sera, è entrato dalle porte laterali visto che l'ingresso principale era presidiato dalle forze dell'ordine. 

Nel frattempo i consiglieri di Futura 2018 Ghezzi e Coppola hanno presentto un'interrogazione a risposta scritta al presidente Fugatti, che sarà dunque chiamato a rispondere a tutti i "22 perchè" elencati dai consiglieri riguardo a quanto avvenuto venerdì.

"Perché si è deciso di spingere verso l’uscita i manifestanti, usando la forza contro alcuni di loro, invece che accompagnarli in modo più pacifico e più controllato"". E' una delle 22 domande, tra le quali ve ne sono alcune mirate a criticare il modo in cui si è organizzato il convegno, nella più istituzionale delle sale del palazzo, con soli 70 posti. "Per discutere di un tema così controverso, si è scelto di chiamare tre relatori sostenitori dello stesso orientamento ideologico" srive Ghezzi. Anche di questo sarà chiamato a rispondere il presidente Fugatti. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento