Politica Centro storico / Piazza Dante

Tutti i consiglieri della Lega sono a Milano, Kaswalder richiama all'ordine

Una nota del Presidente del Consiglio provinciale chiede ai capigruppo di garantire o svolgimento dei lavori: il riferimento è alla Lega, in trasferta a Milano

Sull'assenza "ingiustificata" dei capigruppo della maggioranza che ha fatto saltare la Conferenza dei capigruppo prevista in mattinata, e suscitato le reazioni di PD e Futura, prende parola anche il presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder. La Conferenza dei capigruppo consiliari è stata rinviata a domani  per carenza del numero legale. Erano presenti infatti Vanessa Masè (La Civica), unica rappresentante della maggioranza, Ugo Rossi (Patt), Filippo Degasperi (5 Stelle), Giorgio Tonini (Pd) e Paolo Ghezzi (Futura).

"Il presidente Kaswalder - si legge in una nota ufficiale, nella quale però le parole del presidente sono riportate in terza persona - rivolge per questo un invito a tutte le formazioni consiliari perché garantiscano sempre la partecipazione alla Conferenza, soprattutto quando la consistenza del gruppo è tale da consentire al capogruppo di delegare altro collega".

Il riferimento è senza dubbio alla Lega che, visto il nutrito gruppo di consiglieri, avrebbe potuto lasciarne almeno uno a Trento, in veste di delegato del capogruppo: tutti i 14 consiglieri leghisti, invece, erano in trasferta a Milano per una non meglio precisata riunione di partito. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti i consiglieri della Lega sono a Milano, Kaswalder richiama all'ordine

TrentoToday è in caricamento