rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica Mattarello

Consiglio provinciale, no alla seduta straordinaria sul concerto di Vasco

La decisione dei capigruppo: sul tema riferirà il presidente Fugatti in aula

Non ci sarà la seduta straordinaria del consiglio provinciale che avevano chiesto le opposizioni per discutere dei problemi emersi nelle scorse settimane sul concerto-evento di Vasco Rossi in programma a Trento il prossimo 20 maggio.

La richiesta di seduta straordinaria ad hoc era stata presentata dalla capogruppo del Pd trentino Sara Ferrari, dopo le polemiche nate sulla sicurezza dell'evento. L'accusa che il Pd porta alla giunta è quella di aver esercitato pressioni indebite sulla commissione di sicurezza per cancellare il parere negativo che era arrivato sull'area destinata ad ospitare l'evento.

Il tema sarà comunque presente in aula: il presidente della Provincia Maurizio Fugatti riferirà comunque in aula il prossimo 8 febbraio. "La Conferenza dei capigruppo, riunita poco fa dal presidente Walter Kaswalder, ha concordato che sui molti risvolti organizzativi del concerto di Vasco Rossi a Trento sud si tratterà in Consiglio provinciale nella seduta ordinaria dell'8 febbraio prossimo" si legge in una nota dell'ente.

Dopo il question time e il punto sull'elezione del vicepresidente dell'assemblea, il presidente Fugatti terrà un'informativa al Consiglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio provinciale, no alla seduta straordinaria sul concerto di Vasco

TrentoToday è in caricamento