Pesticidi: il clorpyriphos doveva essere bandito in Trentino dal 2016

Il consigliere del M5S Degasperi non scorda il patto siglato la scorsa legislatura con Apot e torna alla carica con una mozione identica

Clorpyriphos al bando nel 2018. Così recitava un proclama della Apot, nonchè un nostro articolo sull'argomento, che nell'aprile dell'anno scorso prometteva la messa al bando del pesticida dai programmi di trattamento nei meleti trentini. Ma l'impegno della politica a bandirne l'utilizzo è addirittura precedente: un protocollo firmato nella scorsa legislatura dagli assessori Dallapiccola, Zeni e Gilmozzi con la stessa Apot, che impegnava le parti in causa a "migliorare la qualità dei fitofarmaci, attraverso l'uso di mezzi alternativi, riducendo dosi e principi attivi"..

A ricordarlo è il consigliere provinciale del Movimento Cinque Stelle che, anche sulla scia della Marcia contro i pesticidi tenutasi a Trento domenica 19 maggio, torna alla carica. "Ci avevamo inutilmente già provato nella legislatura scorsa, quando governava una coalizione composta da PD, PATT, UPT, VERDI, IDV. Ci riproviamo ora" scrive il consigliere nella nota che accompagna la mozione presentata in Consiglio provinciale.

Insomma, cambiano assessori e presidenti, ma il clorpyrifos resta. La richiesta contenuta nella mozione potrebbe essere la stessa avanzata quattro anni fa: "vietare l'utilizzo del pesticida Clorpirifos in tutte le sue varianti sul territorio della Provincia autonoma di Trento". Ora la palla passa al Consiglio provinciale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • Krampus "violenti" a Vipiteno? E' una tradizione, ma la fake news fa il giro del web

  • Luci soffuse e radio spenta, così un barbiere di Rovereto taglia i capelli ai bimbi autistici

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

  • Lo spettacolo della 'galaverna' in Valsugana

Torna su
TrentoToday è in caricamento