Costi della politica: Trentino Alto Adige al secondo posto, dopo la Valle d'Aosta

Le due regioni speciali alpine "in vetta" ai costi della politica: la valle d'Aosta al primo posto nella classifica di Demoskopika con 143 euro per abitante. Più del doppio di quanto devono sborsare trentini ed altoatesini, che occupano comunque il secondo posto su una media italiana di 23 euro

Costi della politica: le due regioni speciali alpine svettano nella classifica. Secondo l'osservatorio statistico Demoskopika al primo posto per la spesa di "mantenimento" dei rappresentanti politici locali c'è la Valle d'Aosta, seguita, a parecchia distanza, dal Trentino Alto-Adige. Se i valdaostani spendono in media 143,5 euro all'anno pro capite per le spese del parlamento regionale i trentini, seppur spendendo circa la metà, sono al secondo posto con 63,5 euro ad abitante. I dati si riferiscono alla media degli ultimi sei anni, 2015 compreso. La media italiana è di 23 euro ad abitante, per una spesa complessiva, riguardo agli organi territoriali, di 1,4 miliardi all'anno. 

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Si schiantano e rimangono incastrati sotto lo scooter: arrivano i Vigili del Fuoco con le pinze idrauliche

Torna su
TrentoToday è in caricamento