Costi della politica: Trentino Alto Adige al secondo posto, dopo la Valle d'Aosta

Le due regioni speciali alpine "in vetta" ai costi della politica: la valle d'Aosta al primo posto nella classifica di Demoskopika con 143 euro per abitante. Più del doppio di quanto devono sborsare trentini ed altoatesini, che occupano comunque il secondo posto su una media italiana di 23 euro

Costi della politica: le due regioni speciali alpine svettano nella classifica. Secondo l'osservatorio statistico Demoskopika al primo posto per la spesa di "mantenimento" dei rappresentanti politici locali c'è la Valle d'Aosta, seguita, a parecchia distanza, dal Trentino Alto-Adige. Se i valdaostani spendono in media 143,5 euro all'anno pro capite per le spese del parlamento regionale i trentini, seppur spendendo circa la metà, sono al secondo posto con 63,5 euro ad abitante. I dati si riferiscono alla media degli ultimi sei anni, 2015 compreso. La media italiana è di 23 euro ad abitante, per una spesa complessiva, riguardo agli organi territoriali, di 1,4 miliardi all'anno. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Ha un malore alla guida mentre è al telefono con la moglie, si schianta e precipita in un dirupo: morto

  • Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

  • Frecce Tricolori: spettacolo nei cieli di Trento

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento