menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Civettini rifiuta incontro con Kyenge: "Tutela i migranti non gli italiani"

In visita a Bruxelles il consigliere provinciale della Civica non prende parte, a differenza dei colleghi, all'incontro con l'eurodeputata, membro della Commissione libertà civili, giustizia e affari interni

Il consigliere provinciale trentino Claudio Civettini si è rifiutato di incontrare a Bruxelles l'ex ministro Cecile Kyenge. Oggi, come da programma, i consiglieri della quinta Commissione provinciale permanente del Consiglio provinciale di Trento, hanno infatti incontrato l'eurodeputata, membro della Commissione libertà civili, giustizia e affari interni. Un appuntamento previsto con l'Ufficio dell'euroregione a Bruxelles, inserito nella tre giorni di visita alle istituzioni europee prevista per i dieci membri trentini della quinta Commissione.

Non tutti, però, hanno partecipato: il consigliere provinciale Claudio Civettini (ora nella Civica ma con un passato nella Lega Nord) ha deciso di non stringere la mano all'ex ministra del governo Letta a margine del "siffatto incontro", come lo definisce Civettini. Il quale, spiega: "A differenza dei miei colleghi, ho ritenuto, pur nel rispetto, sia chiaro, delle posizioni della deputata europea, di non partecipare non già per ragioni personali, bensì di netta non condivisione – né nel metodo, né nel merito e quindi nella sostanza – delle politiche promosse dall’onorevole Kyenge, a mio avviso espressione di un modo di fare politica da un lato tutto, o quasi, volto a valorizzare i diritti degli immigrati, dei migranti e dei non italiani e, dall’altro, gravemente indifferente alle priorità dei nostri lavoratori, giovani e pensionati".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La pillola contro il Covid: arriva il vaccino senza puntura

Ultime di Oggi
  • Economia

    Pensioni, cosa succederà dopo Quota 100

  • Attualità

    La pillola contro il Covid: arriva il vaccino senza puntura

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento