"Cena di rappresentanza" da 1.000 euro al Mart: Marini (M5S) interroga

Chi e quanti erano gli ospiti della cena tenutasi il 23 settembre scorso? Il consigliere provinciale del Movimento 5 Stelle interroga

Una cena da 1.000 euro giustificata sotto la voce "spese di rappresentanza". Se è vero che il nuovo presidente del Mart Vittorio Sgarbi è "!senza portafoglio" non è così per il direttore, che dispone di carta di credito. A fare i conti in tasca a Gianfranco Maraniello, direttore del museo roveretano, è il consigliere provinciale del M5S Alex Marini.

Il consigliere riporta i dati della carta di credito a disposizione del direttore: 1.020 euro spesi il 23 settembre scorso e registrati sotto la voce "“SR – Cena di rappresentanza del Consiglio di Amministrazione con le istituzioni provinciali in occasione della Conferenza stampa di presentazione dei programmi del Mart agli operatori turistici”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Marini chiede quali, e soprattutto quanti, fossero gli ospiti di questa cena di rappresentanza e se siano da ritenersi spese di rappresentanza quelle sostenute per una cena con le istituzioni provinciali. L'interrogazione è rivolta al presidente della Provincia Maurizio Fugatti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • Casa gratis in cambio di volontariato: ecco il bando

  • Frontale in galleria: muore un ragazzino di 11 anni

  • Incidente in A22, si schianta contro un camion e rimane incastrato sotto il rimorchio: morto 38enne

Torna su
TrentoToday è in caricamento