Casa Pound imbavaglia le statue: è una protesta contro la censura di Facebook

Arriva anche a Trento la protesta, replicata pari pari da Palermo a Trieste, del movimento di estrema destra

Gazzoletti imbavagliato in piazza Dante

Casa Pound mette il bavaglio, rosso, alle statue cittadine. La protesta, replicata pari pari in tutte le città italiane da Palermo a Brescia, allude alla censura di Facebook, che ha chiuso le pagine del movimento (non più partito) di estrema destra in Italia, insieme ai profili privati di molti esponenti.

Anche la pagina di Casa Pound Italia - Trento è stata chiusa e di conseguenza anche a Trento si è tenuta l'azione dimostrativa notturna: due statue dei giardni pubblici di piazza Dante sono state imbavagliate. Si tratta di quelle del celebre poeta tosco-romagnolo Giosuè Carducci, del grande compositore Giuseppe Verdi, e di personaggi meno conosciutI come il poeta e patriota risorgimentale Antonio Gazzoletti, nato a Torbole, poi fuggito a Milano, deputato del nascente Regno d'Italia; oppure il biologo Giovanni Canestrini, nato a Revò, anch'egli fuggito per posizioni irredentistiche, poi nominato preside della Facoltà di Scienze a Padova.

DSC_0026-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

  • Previsioni del tempo, neve in arrivo anche a bassa quota

Torna su
TrentoToday è in caricamento