Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

Degasperi pubblica la busta paga da 16mila euro: "Chi ha votato destra o sinistra è complice"

Il consigliere di Onda Civica mostra il suo stipendio dopo il ricalcolo Istat e rivendica la sua contrarietà: "Le nostre proposte sempre bocciate"

Quasi 17mila euro, solo per il mese di settembre. Per la precisione, un compenso netto di 16.877,83 euro. A tanto ammonta lo stipendio del consigliere provinciale di Onda Civida Trentino Filippo Degasperi dopo l'adeguamento delle indennità legato ai parametri Istat su cui si è tanto discusso recentemente.

È stato lo stesso Degasperi a pubblicare il documento sulla sua pagina Facebook, per spiegare l'accaduto e confermarsi contrario all'adeguamento. 

"Questa è la busta paga ricevuta nel mese di settembre. Ci sarà chi ne ha presi di meno e chi ne ha presi di più. È l'effetto combinato delle politiche del Centrosinistra (che ha voluto la legge) e del Centrodestra (che l'ha applicata). Non faccio commenti" scrive il consigliere, che poi attacca: "Ma che nessun trentino che abbia votato Centrosinistra o Centrodestra si azzardi a lamentarsi o a recriminare. È complice".

Degasperi torna poi sulle proposte di blocco degli adeguamenti avanzate in consiglio provinciale: "Come si poteva evitare? Per esempio sostenendo la nostra proposta (arrivata due volte in Aula e due volte in commissione) con cui gli aumenti si sarebbero potuti cancellare fin dal 2014. Invece, anziché attendere gli eventi, la nostra proposta è stata bocciata sia dal Centrosinistra che dal Centrodestra, nel 2014, nel 2019 e nel 2020".

Il post

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degasperi pubblica la busta paga da 16mila euro: "Chi ha votato destra o sinistra è complice"

TrentoToday è in caricamento