rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Politica Centro storico / Piazza Dante

Manuela Bottamedi dopo M5S e Patt entra nel Gruppo misto

Ingresso ufficiale della consigliera ex grillina ed ex autonomista nel Gruppo misto, che diventa finalmente tale: finora era composto solamente dal consigliere Fasanelli

Da oggi Manuela Bottamedi aderisce ufficialmente al gruppo misto del Consiglio provinciale dopo l'addio con polemica alla Patt, partito di governo, che lei stessa ha definito "un partito senza valori umani" e che ora naviga in cattive acque per ben altri motivi. Il "gruppo" diventa finalmente tale: la consigliera andrà infatti ad affiancare Massimo Fasanelli, finora unico componente del "gruppo", che aveva optato per questa collocazione il 2 settembre 2014 sostituendo in aula, come primo dei non eletti, Silvano Grisenti di Progetto Trentino. Anzichè sedersi nei seggi del partito con il quale si era candidato (e non era stato eletto) Fasanelli ha preferito forare il gruppo misto. La scelta di Bottamedi, che in precedenza si riconosceva nel gruppo del Patt e che nel 2013 era stata eletta nell’assemblea legislativa con il Movimento 5 stelle, riduce nuovamente a 23 i consiglieri di maggioranza portando a 12 i membri dell’opposizione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manuela Bottamedi dopo M5S e Patt entra nel Gruppo misto

TrentoToday è in caricamento