"Bonus bebè: non solo alla nascita". Le misure di Fugatti per la famiglia

Incentivi alla natalità, ma anche ai giovani che "fanno fatica a lasciare la famiglia". Il presidente Fugatti ribadisce inoltre l'intenzione di riservare più punti alle madri nei concorsi pubblici

Fugatti al Festival della Famiglia

Affitti agevolati per i giovani, agevolazioni nei concorsi pubblici per le madri, sostegno ai nidi aziendali ed abbattimento della retta dei nidi pubblici. Queste alcune misure che il Governo Fugatti intende intraprendere per arginare lo spopolamento della vali trentine. Lo ha ribadito lo stesso presidente nel corso ella  giornata inaugurale del Festival  della Famiglia, in corso a Trento. 

"Il tema della denatalità nelle valli trentine va affrontato con un approccio diverso rispetto ai centri maggiori, perché lo spopolamento delle valli comporta problematiche agricole, ambientali, turistiche" ha detto Fugatti, che ha parlato anche di "bonus bebè legati non solo alla nascita", quindi una  misura continuativa e non una tantum, in grado di accompagnare la famiglia nel percorso di crescita dei figli, e non solo alla nascita.

Ad oggi la Provincia autonoma di Trento investe nelle politiche sociali e familiari 78 milioni di euro all'anno. "Nonostante questo, il trend delle nascite, anche in Trentino, è in calo, sebbene meno rispetto alla media italiana - ha detto Fugatti - serve una politica integrata: per esempio sappiamo che molti giovani fra i 20 e i 30 anni fanno fatica ad uscire dalle proprie famiglie". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Il treno Bolzano-Milano è realtà: Frecciarossa dal 15 dicembre

  • Il Rifugio Altissimo si trasforma in una statua di ghiaccio: le immagini impressionanti

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

  • Trento Città del Natale: Mercatini, Notte Bianca, Capodanno. Ecco tutte le novità

  • Camion sbanda e finisce contro il guard rail: chiusa una corsia della Valsugana

Torna su
TrentoToday è in caricamento