Politica San Giuseppe / Piazza Giovanni Battista Garzetti

Voto Emilia Romagna: esultano PD e Ianeselli, silenzio social per il centrodestra

Le forze politiche trentine, in piena campagna elettorale, guardano al voto dell'Emilia Romagna. Silenzio social dei militanti trentini della Lega

foto: BolognaToday

"Gli Emiliano Romagnoli hanno deciso che all’arroganza di un leader nazionale che impone il suo nome in ogni simbolo, si può rispondere con la schiena diritta di una comunità che non accetta di passare per terra di conquista". Arriva all'indomani della vittoria di Stefano Bonaccini il commento, via Facebook, del candidato del centrosinistra alle comunali di maggio, Franco Ianeselli.

Emilia Romagna: tutti i risultati ed i commenti

Un voto locale, quello dell'Emilia Romagna, trasformato, come è stato detto, in "referendum" nazionale. Sarà così anche per la città di Trento? Da sempre governata dal centrosinistra (dopo la Democrazia Cristiana) la città di Trento è stata l'unica area in Trentino dove il Partito Democratico è risultato primo alle scorse Europee e supplettive, che hanno ribadito il successo della Lega già visto alle Provinciali.

Esulta, sulla scorta del dato dell'Emilia Romagna, il Partito Democratico del Trentino: Ha vinto un Pd unito e unitario, ha detto Zingaretti. Un Pd federatore di un ampio campo democratico e in grado di fornire una classe dirigente competente e credibile. E' il PD che abbiamo a Trento, attorno alla figura di Franco Ianeselli, e che stiamo cercando di costruire negli altri comuni".

Silenzio stampa (e social) a destra, nonostante nelle scorse settimane tanti esponenti trentini della Lega abbiano partecipato attivamente alla campagna elettorale in Emilia Romagna, partecipando a gazebo e comizi. In prima linea le onorevoli trentine Vanessa Cattoi e Martina Loss presenti a Bibbiano, ma anche il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, con i consiglieri provinciali Alessandro Savoi e Alessia Ambrosi, presenti a Maranello. Continui aggiornamenti sui social in campagna elettorale, oggi nessun post.

Il primo a rompere il silenzio è il consigliere Devid Moranduzzo (vedi foto sotto). Poi arriva, alle 16.30, anche uno stringato commento del segretario trentino del partito, Mirko Bisesti, che dà una lettura positiva della crescita della Lega in Emila Romagna rispetto alle ultime regionali del 2014, quando Salvini era stato nominato segretario nazionale da pochi mesi: "Si vincono le elezioni con un voto in più, poi ci sono le analisi sui risultati. In Emilia-Romagna la Lega aumenta di oltre il 12% i suoi consensi! Avanti così e #senzapaura! #SalviniPremier" è il commento di Bisesti.

moranduzzo-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voto Emilia Romagna: esultano PD e Ianeselli, silenzio social per il centrodestra

TrentoToday è in caricamento