menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biancofiore sul "tradimento" di Conzatti: "Dellai mi mise in guardia"

La coordinatrice di Forza Italia svela un retroscena risalente alle ultime politiche quando la senatrice, che ora ha abbracciato il nuovo movimento di Renzi, fu eletta nel centrodestra pochi giorni dopo l'uscita dall'UPT

"Dellai mi mise in guardia: non fate un torto a Lista Civica nello sfilarcela, sarà un un problema per voi". Parole di Michaela Biancofiore, senatrice altoatesina di Forza Italia a proposito del "tradimento", additato così dagli alleati del centrodestra, della collega trentina Donatella Conzatti.

Caso Conzatti: su facebook anche minacce di morte

Conzatti, come abbiamo scritto in un precedente articolo, non si è presentata alla votazione decisiva sulla fiducia al Governo Conte bis. Una mossa che ha fatto infuriare Lega e Forza Italia, partiti con i quali è stata candidata ed eletta alle ultime politiche, dopo aver lasciato solamente qualche settimana prima l'UPT, partito del centrosinistra trentino fondato dal sopracitato Lorenzo Dellai.

A svelare il retroscena è la coordinatrice regionale azzurra Biancofiore, che ha da subito chiesto le dimissioni di Donatella Conzatti dal ruolo di senatrice e si lancia in un'ulteriore profezia: "La senatrice col suo fare apparentemente affabile, mieloso e accondiscendente ora passerà a seviziare anche Renzi e Italia Viva, appena la sua sfrenata ambizione non troverà soddisfazione. Un’ambizione che non prevede nessun altro Dio all’infuori di se stessa. La senatrice infatti non ha u a linea politica, persegue una sola idea, se stessa al vertice di una qualsiasi formazione politica, anche della Lega se glielo consentissero".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento