Stop al gioco d'azzardo: consigliera comunale minacciata di morte sui social

Minacce ed insulti a lei ed ai suoi figli: è quanto si è trovata ad affrontare Elisabetta Bozzarelli, promotrice di una mozione in Consiglio comunale

Insultata e minacciata sui social network per aver fatto approvare la mozione che proroga lo stop a slot machine e gioco d'azzardo. Nel mirino dell'odio che corre sul web è finita la consigliera comunale del Partito Democratico Elisabetta Bozzarelli, promotrice della mozione, poi approvata dal Consiglio comunale.

L'ipotesi di prolungare lo stop alle sale slot era stata ampiamente osteggiata dai rappresentanti della categoria, ma sui social network le critiche sono andate ben oltre: minacce di morte alla consigliera ed ai suoi figli. Una situazione che è degenerata, diventando insostenibile per la consigliera dem, che ha deciso di denunciare tutto alla Polizia Postale.

"Ho reagito con il silenzio, ho provato a cancellare alcuni post ma più ne cancellavo peggio era, sono una persona che riveste un ruolo pubblico, ma sono una persona e le persone vanno rispettate, dopo un'attenta riflessione con la mia famiglia ho deciso di intraprendere un'azione legale", ha detto in una conferenza stampa convocata per spiegare le sue ragioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La questione si sposta ora in Consiglio provinciale, dove all'interno della legge di assestamento di bilancio si discuterà anche dell'applicazione di una legge provinciale già approvata che prevede la rimozione dei dispositivi di gioco vicini a luoghi sensibili come scuole, oratori e ospedali. Anche in questo caso i rappresentanti delle categorie economiche chiedono un'ulteriore proroga di due anni. Il tempo per applicare la legge provinciale, tuttavia, è scaduto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoratori dalla Romania, la Giunta scrive a Roma: ipotesi "quarantena attiva"

  • 'Carne coltivata', è trentina l'unica azienda a occuparsene in Italia

  • Cristiana Capotondi a Trento: sarà Chiara Lubich

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Merano usano... il freddo!

  • Crisi braccianti: nuova chiamata per i residenti in Trentino

  • Lascia le sue cose al rifugio e scompare, lo cercano tutta la notte: era al bivacco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento