rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Autonomie, da venerdì le iniziative per i cinquant'anni dello Statuto

Per l'occasione sarà presentato il volume "Autonomie speciali e regionalismo in Italia". Presente il ministro per gli affari regionali Gelmini

Ci sarà anche il ministro per gli affari regionali Mariastella Gelmini alla presentazione del nuovo volume curato dal professor Luigi Blanco "Autonomie speciali e regionalismo in Italia", in programma venerdì 16 luglio alle 17 nel palazzo della Provincia autonoma di Trento.

La presentazione del testo, tra l'altro visibile in streaming sulla pagina Facebook della Provincia, è l'occasione per aprire ufficialmente le iniziative per il cinquantenario del secondo Statuto d'autonomia, entrato in vigore nel 1972, che di fatto stabilì anche a livello normativo l'autonomia delle due province di Trento e di Bolzano.

A fare gli onori di casa ci sarà il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti che affiancherà l’autore del libro, mentre il presidente della provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher (che ha già ricevuto una copia del volume dall'autore) si collegherà da remoto. Previsto tra i relatori c’è anche il prof. Francesco Bonini, docente di Storia delle istituzioni politiche e Rettore della LUMSA di Roma. A introdurre l’evento sarà Giuseppe Ferrandi in qualità di presidente del comitato per il Cinquantenario del secondo Statuto d’autonomia.

Il libro

Il volume indaga il tema dell’introduzione delle regioni ad autonomia speciale nell’ordinamento politico-amministrativo italiano, offrendo una ricostruzione d’insieme necessaria per una rilettura comparata della genesi delle regioni a statuto speciale. Ricostruzione che si rivela particolarmente utile per comprendere se alle spalle del regionalismo italiano vi sia stato un progetto unitario e complessivo o se, al contrario, ciascun caso di specialità regionale abbia risposto a dinamiche e contesti differenziati dal punto di vista delle vicende legate alla liberazione nazionale, della posizione geopolitica, della cultura e dei fermenti autonomistici, della presenza di minoranze etnico-linguistiche, della situazione socio-economica. 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autonomie, da venerdì le iniziative per i cinquant'anni dello Statuto

TrentoToday è in caricamento