menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un minuto di silenzio in Consiglio provinciale per le vittime di Londra

Il Presidente Dorigatti: "Non si contano più le volte in cui quest'aula si è fermata per episodi di terrore e violenza, ma se dovesse succedere ancora quest'aula ancora si fermerà"

"Terrore e violenza non saranno mai la normalità" con queste parole il presidente del Consiglio provinciale Bruno Dorigatti ha aperto la seduta odierna, prima di dedicare un minuto di silenzio alle vittime del recente attentato a Londra.

"Ormai non si contano più le volte in cui, in quest'Aula, abbiamo ricordato le vittime di attentati terroristici, che hanno portato dolore e morte ad ogni latitudine del globo  - ha detto Dorigatti - Dovesse succedere ancora, ancora quest'Aula si fermerà: perché tutto può accadere, tranne che il terrore e la violenza diventi, per tutte e tutti noi, la normalità con cui convivere. Un mondo diverso, libero dalla paura, è l'unico mondo desiderabile: facciamo di tutto, a qualsiasi livello dell'agire pubblico, per costruirlo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento