Mercoledì, 12 Maggio 2021
Politica Centro storico / Piazza Dante

Appalti pubblici: Trento e Bolzano verso una normativa comune

Una normativa comune per incentivare le realtà della provincia confinante rispetto a quelle extra-regionali negli appalti pubblici: non solo opere strutturali, ma anche forniture di beni e servizi. Il primo passo ieri con la firma del protocollo d'intesa

Trento e Bolzano verso normative comuni sugli appalti pubblici: non solo opere strutturali, ma anche forniture e servizi. Il primo passo è stato compiuto ieri con la firma di un protocollo d'intesa da parte del presidente della provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher e l'assessore alle infrastrutture e all'ambiente della provincia autonoma di Trento mauro Gilmozzi.

Tra gli obiettivi dell'accordo figurano la semplificazione degli iter burocratici per tutti gli appalti pubblici, l'intento di favorire la filiera corta e quindi le realtà regionali (in modo che la provincia confinante sia preferita a realtà extra-regionali), la salvaguardia dell'ambiente e le esigenze occupazionali territoriali. Al protocollo d'intesa seguirà la formazione di un Tavolo tecnico composto dai dirigenti delle due province competenti per ciascun ambito. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti pubblici: Trento e Bolzano verso una normativa comune

TrentoToday è in caricamento