menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvini con la polo dell'Adunata, l'A.N.A. risponde: "Indignati, ne va della nostra serietà"

"Un'esibizione di simboli nè voluta nè cercata da noi" scrive il presidente milanese degli Alpini Bofi

Dopo aver applaudito alla promessa del ritorno della leva obbligatoria l'A.N.A., per usare un gergo militare, corregge il tiro su Salvini, che da Pinzolo si è mostrato in diretta facebook con la polo dell'associazione ed il marchio dell'Adunata trentina di maggio.

La polo, spiega l'ANSA, è stata regalata al Ministro dell'Interno dalla ditta che ha avuto la concessione del marchio e non, come si è pensato in un primo momento, dalla  locale associazione alpina. 

Tuttavia mostrare il simbolo del Centenario della Grande Guerra è una mossa che non è piaciuta alla direzione dell'Associazione nazionale Alpini. "Ne va della nostra autonommia, della nostra serietà" scrive il presidente della sezione milanese Luigi Boffi, "indignato", questo  il termine usato, dallo sfoggio della polo alpina. 

"Una volta per tutte diciamolo forte: non siamo noi Associazione Nazionale Alpini a seguire la Lega, ma caso mai Salvini che furbescamente cavalca il sentire sincero e senza altri falsi scopi di noi Alpini" conclude Boffi. Il deputato leghista Fabio Boniardi ha chiesto la rimozione del prsidente dell'A.N.A. milanese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento