Politica Centro storico / Via Berlino

Tir in A22 oltre i limiti Ue, i Cinque Stelle incontrano il presidente Duiella

Per rispettare i limiti imposti dalla UE, il traffico dovrebbe essere ridotto del 45% entro gennaio 2015. Tale obiettivo non sembra raggiungibile quindi l'Italia, quasi certamente, subirà una procedura di infrazione

Andrea Fogato, candidato del M5S, ha incontrato il presidente e l'amministratore delegato di A22 per discutere del traffico merci lungo il corridoio del Brennero, ma anche dell'inquinamento generato dal traffico dei mezzi pesanti sulla A22: per rispettare i limiti imposti dalla UE, il traffico dovrebbe essere ridotto del 45% entro gennaio 2015. Tale obiettivo non sembra raggiungibile viste le poche e non decisive misure messe in campo di cui ha parlato il presidente di A22 Duiella -afferma Fogato - quindi l'Italia quasi certamente subirà una procedura di infrazione. Al termine dell'incontro Fogato si è impegnato, attraverso i parlamentari del M5S, a spingere il Ministero delle Infrastrutture ad attivare al più presto politiche volte ad un immediato trasferimento del traffico merci dalla strada alla ferrovia, rinunciando - però - alla Tav.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tir in A22 oltre i limiti Ue, i Cinque Stelle incontrano il presidente Duiella
TrentoToday è in caricamento