Concessione dell'A22, salta l'accordo tra governo e autonomie

L'accordo doveva essere messo a punto entro 20 giorni. Il termine scade oggi. "Roma ha aperto la porta, ma non ci ha fatto entrare. A questo punto è meglio indire subito la gara", dice il governatore altoatesino Durnwalder

L'accordo tra il governo e le Province di Bolzano e Trento per il rinvio della gara per la concessione dell'autostrada del Brennero è a rischio. "Roma ha aperto la porta, ma non ci ha fatto entrare. A questo punto è meglio indire subito la gara", dice il governatore altoatesino Luis Durnwalder.

L'emendamento "salva Autobrennero", approvato con l'ultimo decreto Milleproroghe, prevedeva per la proroga per l'anno 2012 un importante impegno economico per le due Province: in termini di indebitamento netto 568 milioni di euro, nell'ambito del proprio patto di stabilità 140 milioni di euro mediante riduzione dei trasferimenti erariali.
 
L'accordo doveva essere messo a punto entro 20 giorni. Il termine scade oggi, "senza che Roma abbia fissato un incontro", lamenta Durnwalder, che si dice "molto deluso". "Se non c'è la volontà di trattare - aggiunge - è meglio fare subito la gara".

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento