Meteo

È già primavera in Trentino? Occhio a non farsi ingannare dal foehn

Tra venerdì 3 sabato 4 gennaio nelle valli previsti fino a 18°. Ma in quota i venti forti possono generare bufere di neve

Primavera anticipata? Non proprio. Ma quel che è certo è che in queste ore in Trentino si sta percependo un innalzamento delle temperature che interesserà, in particolar modo, le giornate di venerdì 3 e sabato 4 gennaio. E che, va detto, non è destinato a durare.

Nell’arco di questi giorni, infatti, spireranno dei venti settentrionali localmente molto intensi che interesseranno le Alpi. E questo è un punto su cui fare attenzione, perché in particolar modo nei rilievi a nord non sono escluse bufere di neve, con accumuli al massimo di qualche centimetro.

Ma sarà il vento il vero protagonista in questo senso: nelle valli soffierà il foehn con locali raffiche forti o molto forti. Nelle vallate più basse, ciò comporterà massime tra i 15 e i 18 gradi. I venti tenderanno ad attenuarsi dal pomeriggio di sabato, con l’arrivo di aria più fredda che, peraltro, sposterà la quota dello zero termico da 3000 metri ai 1000.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È già primavera in Trentino? Occhio a non farsi ingannare dal foehn
TrentoToday è in caricamento