rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Meteo

L'anno nuovo porta le piogge (e anche un po' di neve)

Le ultime previsioni meteo

La debole perturbazione giunta sull’Italia a cavallo tra la fine del 2023 e l’inizio del 2024, come riporta 3BMeteo, si attarderà fino alle prime ore della giornata di martedì 2 gennaio al Sud, dando luogo alle ultime deboli piogge. Sulle altre regioni il tempo rimarrà più stabile, grazie al temporaneo rinforzo dell’anticiclone, ma non per molto.

Dall’Atlantico infatti una nuova perturbazione punterà lo Stivale determinando un aumento della nuvolosità al Nord e sull’alto Tirreno, ma con precipitazioni deboli e localizzate. Nella giornata del 3 gennaio si porterà verso le regioni del medio-basso Tirreno, permettendo il ritorno a condizioni più stabili su quelle settentrionali. Poi sarà la volta di un’altra perturbazione, questa volta più organizzata, a partire da venerdì 5 gennaio.

In Trentino

Secondo le previsioni di Meteotrentino, quella del 2 gennaio sarà una giornata scandita da un cielo irregolarmente nuvoloso con possibili deboli o debolissime precipitazioni in serata e nella notte. Temperature senza notevoli variazioni. Venti deboli o moderati nordoccidentali in quota, assenti o deboli variabili in valle.

Mercoledì in Trentino tornerà il sole: locali nubi basse al mattino presto in graduale diradamento, poi, come detto, il tempo sarà soleggiato. Temperature minime senza variazioni significative, massime in aumento.

Giovedì parzialmente soleggiato con nuvolosità più estesa dal pomeriggio. Venerdì e sabato da nuvoloso a localmente molto nuvoloso con deboli precipitazioni, localmente moderate, più probabili ed intense al tardo pomeriggio – sera della vigilia dell’Epifania, nevose oltre i 1000 metri circa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'anno nuovo porta le piogge (e anche un po' di neve)

TrentoToday è in caricamento