Martedì, 16 Luglio 2024
Le previsioni

Torna il maltempo in Trentino: pericolo temporali e grandinate

La Protezione civile ha emesso un avviso di allerta ordinaria (gialla)

Al pomeriggio sera di oggi, giovedì 11 luglio 2024, le prime infiltrazioni di aria instabile in quota potrebbero favorire lo sviluppo di isolati temporali soprattutto in montagna. Domani, venerdì 12 luglio 2024, i flussi in quota tenderanno ad intensificare da sud-ovest apportando aria più umida e instabile. Le precipitazioni più abbondanti interesseranno maggiormente le Alpi occidentali e settentrionali mentre sul Trentino e le Alpi sudorientali la previsione è più incerta. Tuttavia, già nel corso della mattinata di domani, venerdì 12 luglio 2024, ma soprattutto dalle ore centrali e fino a tarda sera potranno svilupparsi rovesci e temporali intensi in moto verso est nord-est. In caso di sviluppo i temporali potranno localmente essere accompagnati da grandine di medie o grandi dimensioni, forti raffiche di vento, frequenti fulminazioni e precipitazioni abbondanti in poco tempo.

Si ritengono possibili, a partire da metà mattina di domani, venerdì 12 luglio 2024, criticità dovute principalmente a:

  • erosioni e smottamenti nel reticolo idrografico, ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale, allagamenti, esondazioni, frane e colate rapide;
  • forti raffiche di vento, grandine, fulminazioni e precipitazioni abbondanti in poco tempo.

Tali criticità possono inoltre causare disagi ed effetti (anche interruzioni) sulla viabilità e sulla circolazione ferroviaria, nonché sulle reti, anche aeree, di comunicazione e di distribuzione di servizi. Si invita la popolazione a:

  • porre massima attenzione alle condizioni dei luoghi da percorrere, anche con automezzi e veicoli e in caso di necessità cercare adeguato riparo;
  • evitare di immettersi in aree o luoghi che possano presentare condizioni anomale o di pericolo;
  • evitare di avvicinarsi ai corsi d’acqua, alle piste ciclabili prossime ai corsi d’acqua, a zone depresse (ad esempio: conche e sottopassi), alle rampe e ai versanti che potrebbero subire smottamenti;
  • evitare di sostare sotto alberi, impalcature, cartellonistica, segnaletica, pali e presso edifici o strutture provvisorie con coperture o installazioni instabili;
  • evitare i luoghi dove è possibile anche l’innesco di incendi a causa della caduta di fulmini.

Si ricorda inoltre di comunicare tempestivamente al numero unico 112 eventuali situazioni di emergenza (per chiunque si trovi sul territorio dei cinque Comuni del Primiero contattare il numero verde di emergenza 800 112000).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il maltempo in Trentino: pericolo temporali e grandinate
TrentoToday è in caricamento