menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La neve scesa al rifugio Pian dei Fiacconi nelle due notti del 27 e 28 aprile

La neve scesa al rifugio Pian dei Fiacconi nelle due notti del 27 e 28 aprile

Neve e temperature a picco, ma il 1° maggio dovrebbe "salvarsi"

Fine aprile coi fiocchi i Trentino ma la situazione dovrebbe cambiare in tempo per la Festa del Lavoro. Ecco le previsioni

"Maledetta primavera" verrebbe da dire, citando il titolo di una canzone di qualche decennio fa. Aprile è finito con le cime dei monti innevate di fresco, dopo settimane di cielo terso e sole splendente. Maggio sembra aprirsi con un tempo migliore: un progressivo aumento delle temperature, crollate con le nevicate delle notti scorse, ed un ritorno di ampie schiarite caratterizzeranno i giorni a cavallo del 1° maggio.

Meteotrentino prevede per martedì 30 aprile nuvolosità irregolare e variabile con temperature piuttosto fresche al mattino e massime in aumento; maggiori tratti soleggiati nella seconda parte della giornata. Questo, invece, il verdetto per il tanto atteso 1° maggio: tempo perlopiù soleggiato e stabile con qualche addensamento nelle ore centrali della giornata. Temperature minime in lieve aumento, massime in aumento. Venti perlopiù deboli a regime di brezza in valle, deboli o moderati settentrionali in quota.

La situazione resterà simile anche nella giornata di giovedì 2 maggio, mentre tra venerdì 3 e sabato 4 maggio è atteso un peggioramento, con un possibile ritorno della neve oltre i 1.600-1.800 metri e lo zero termico a quota 2.000. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le regole per gli spostamenti in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento