menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come richiedere il permesso di soggiorno

A tutti i cittadini stranieri che richiedono il permesso di soggiorno per una permanenza in Italia superiore a 90 giorni la Questura rileva le impronte digitali

Il permesso di soggiorno è un documento che autorizza il cittadino straniero a soggiornare in Italia per un tempo determinato. Entro 8 giorni lavorativi dal suo ingresso in Italia, lo straniero deve richiedere il permesso di soggiorno alla Questura di Trento.

Se l'ingresso è avvenuto per ricongiungimento familiare il permesso va chiesto al Commissariato del governo; se invece l'ingresso è avvenuto per lavoro, il permesso va chiesto al Cinformi (anche per lavoro stagionale) per i comprensori della Valle dell'Adige e della Vallagarina rispettivamente a Trento e a Rovereto, e agli uffici degli enti pubblici convenzionati per il restante territorio (per lavoro non stagionale).

A tutti i cittadini stranieri che richiedono il permesso di soggiorno per una permanenza in Italia superiore a 90 giorni la Questura rileva le impronte digitali (art. 5, comma 2 bis, D. Lgs. 286/98).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento