rotate-mobile
Trento

Orto urbano comunitario 3.0: cos'è è come aderire

Una possibilità per sperimentare modalità innovative e condivise di gestione degli orti

Una nuova esperienze di orto comunitario è nata a Trento. L’Amministrazione comunale mette a disposizione un’area verde in via Medici in Clarina per realizzare questa nuova avventura di "Orto urbano comunitario 3.0".

Lo spazio è stato trasformato, negli ultimi tre anni, in un orto aperto, un luogo di incontro, condivisione e aggregazione. Un gruppo informale di cittadini si è impegnato in due patti di collaborazione, ormai scaduti, a sperimentare nell’orto aperto la coltivazione in modo collaborativo e con modalità che hanno contribuito a favorire relazioni e l'aiuto reciproco, a provare nuove forme di apprendimento, e a fruire in modo diverso del tempo libero.

L’area verde risulta ora nuovamente a disposizione dei cittadini attivi per il 2022, a titolo gratuito, per sperimentare modalità innovative e condivise di gestione degli orti, pensati come strumenti per recuperare aree non utilizzate, incentivare e sostenere in città la biodiversità, la sicurezza alimentare, l’inclusione e la cittadinanza attiva.

Le persone interessate al progetto dell'orto comunitario 3.0 possono presentare la loro proposta di adesione entro mezzogiorno di martedì 19 aprile, utilizzando il modulo di domanda disponibile sul sito del Comune, dove è pubblicato anche il testo integrale dell’avviso. È possibile anche effettuare un sopralluogo delle aree, baste farne richiesta entro giovedì 14 aprile scrivendo a benicomuni@comune.trento.it o telefonando allo 0461 884551.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orto urbano comunitario 3.0: cos'è è come aderire

TrentoToday è in caricamento