TransLagorai: un accordo per valorizzare il trekking più selvaggio del Trentino

Un accordo che coinvolge la provincia di Trento e gli attori locali per valorizzare gli 85 chilometri di cammino nella catena montuosa più selvaggia del trentino

Dopo il Cammino di San Vigilio un'altra impoortante operazione di valorizzazione di uno dei percorsi più affascinanti nelle montagne trentine. Il cammino TransLagorai è un percorso di trekking di cinque giorni dal passo Manghen ai laghi di Colbricon lungo la catena montuosa più selvaggia del territorio, l'unica ad oggi "libera" da impianti sciistici.

Il progetto coinvolge la Provincia autonoma di Trento, con l'assessore alle infrastrutture e ambiente Mauro Gilmozzi, la Magnifica Comunità di Fiemme, i comuni di Scurelle, Canal San Bovo, Ziano di Fiemme, Telve e il Parco naturale Paneveggio-Pale di San Martino. La SAT, il Comune di Catello - Molina di Fiemme, la Comunità territoriale della Val di Fiemme, di Valusugana e Tesino, Primiero, le Aziende per il turismo Valsugana, della Valle di Fiemme e San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi aderiranno in qualità di sostenitori del progetto. 

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento